FERRAGOSTO TRA I PARCHI D’ABRUZZO

dal 14 al 16 Agosto 2019

ABBAZIA DI SAN CLEMENTE A CASAURIA – COSTA DEI TRABOCCHI – LANCIANO SULMONA E VALLE PELIGNA – PESCASSEROLI – ALVITO

dal 14 al 16 Agosto 2019

3 GIORNI/2 NOTTI

ALLA SCOPERTA DEI BORGHI E DELLA CULTURA ABRUZZESE

TRA LA RIGOGLIOSA NATURA DEI SUOI TRE PARCHI:


D’ABRUZZO, DELLA MAJELLA E DEL GRAN SASSO

PROGRAMMA DI VIAGGIO DI MASSIMA:

1° Giorno – Mercoledì 14 Agosto 2019: Roma/ Abbazia di Casauria/ Fossacesia/ Lanciano/ Bugnara
Incontro dei Sigg. Partecipanti al Viaggio in Piazzale dei Partigiani (davanti la stazione ferroviaria) alle ore 8.00. Partenza alla volta dell’Abruzzo. Arrivo a Casauria, incontro con la guida e visita all’Abbazia di San Clemente. Il complesso di San Clemente a Casauria è uno dei maggiori esempi di architettura religiosa medievale del centro-sud d’Italia. L’abbazia su fatta erigere nell’871 dall’Imperatore Ludovico II del Sacro Romano Impero e dedicata a San Clemente in occasione del trasferimento delle spoglie del Papa martire. Modificata nelle attuali forme dall’Abate Leonate che, dalla seconda meta del XII secolo, vi chiamò a lavoro pregevoli maestranze cassinesi, l’abbazia divenne centro di riferimento politico ed economico di un vasto territorio. Dopo la morte dell’abate cominciò, però un lento e continuo decadimento che raggiunse il culmine nel XIX secolo. Fu anche grazie all’intervento personale di Gabriele D’Annunzio che la chiesa fu dichiarata Monumento Nazionale (nell’anno 1894) e tornò all’attuale splendore. Terminata la visita trasferimento a Fossacesia, dove effettueremo una rapida visita all’Abbazia di San Giovanni in Venere. Essa si trova sulla sommità di una verdeggiante altura, a picco sul quel braccio di mare conosciuto come “Golfo di Venere”.

Secondo la tradizione, supportata anche da ritrovamenti archeologici, tale luogo sacro sorge sui ruderi di un preesistente tempio pagano dedicato Venere Conciliatrice, culto risalente IV secolo a.C. A seguire ci sposteremo lungo la celebre “Costa dei Trabocchi” con visita di un Trabocco tradizionale. Il trabocco, o trabucco, è un’imponente costruzione realizzata in legno strutturale che consta di una piattaforma protesa sul mare ancorata alla roccia da grossi tronchi di pino d’Aleppo, dalla quale si allungano, sospesi a qualche metro dall’acqua, due (o più) lunghi bracci, detti antenne, che sostengono un’enorme rete a maglie strette detta trabocchetto. Negli ultimi anni queste “palafitte dell’Adriatico” sono state in parte ristrutturate ed oggi al loro interno è possibile mangiare. Pranzo libero.

Nel pomeriggio, trasferimento a Lanciano e visita guidata. Lanciano, il cui territorio si estende dalle pendici della Majella alla Costa Adriatica, è stata fondata, secondo la tradizione, da Solima, compagno di avventure di Enea, il quale la chiamò Anxanum: questa è infatti la denominazione che la città ebbe in epoca romana. I reperti archeologici rinvenuti dagli scavi dell’antico municipio romano di Anxanum sono tutt’ora conservati nel Museo Civico Archeologico di Lanciano, insieme a numerosi altri ritrovamenti provenienti dalle aree circostanti. Nel corso degli anni Lanciano venne invasa da diverse popolazioni che lasciarono testimonianze storiche provenienti da culture differenti. Al termine della visita, trasferimento in hotel a Bugnara. Cena e pernottamento.

2° giorno – Giovedì 15 Agosto 2019 – Ferragosto: Pescocostanzo/ Bugnara/ Sulmona
Dopo la prima colazione, partenza per Pescocostanzo. Denominato il “Paese dei fili intrecciati” e annoverato tra i cento borghi più belli d’Italia, è un centro di turismo sia estivo che invernale vista la sua posizione in altura all’interno del Parco Nazionale della Maiella. Ma Pescocostanzo non è solo natura perché offre ai visitatori bellezze artistiche e prodotti artigianali la cui fama ha travalicato i confini regionali. In questo comune, che conserva ancora molti elementi rinascimentali, si possono ammirare merletti, oggetti in ferro battuto, pietra e oreficeria di grande qualità. La tradizione artigiana è riuscita a rimanere viva e a salvare il patrimonio di esperienza, capacità tecnica, stile e qualità. La lavorazione del merletto a tombolo, quella della filigrana e del ferro battuto, rappresentano un punto di forza dell’offerta turistica locale, da qui il suo soprannome. Rientro in hotel e Pranzo di Ferragosto.

Nel pomeriggio passeggiata libera alla vicinissima città di Sulmona e tempo libero per shopping e visite individuali. Sulmona è nel centro dell’Abruzzo. La sua storia è antichissima: Ovidio, che qui nacque, la ricollega alla distruzione di Troia. Come narra il poeta, Sulmona è storicamente legata al tema dell’acqua. Provenienti dalle imponenti catene montuose che la circondano, le fresche acque montane penetrano nel tessuto cittadino dallo splendido acquedotto svevo e alimentano le antiche fontane del centro storico, l’Acquedotto medievale, la Fontana del vecchio, quella di Piazza Garibaldi e la Fontana di Sant’Agata o di Santa Margherita. Il centro di Sulmona, che si dirama lungo il viale principale, corso Ovidio, è ricco di splendidi palazzi, molti dei quali Barocchi. Sulmona è conosciuta in tutto il mondo per un’eccellenza gastronomica: i gustosissimi confetti. Al termine, rientro in Hotel. Cena e pernottamento.

3° giorno – Venerdì 16 Agosto 2019: Gole del Sagittario/Scanno/Pescasseroli/Alvito/Roma
Dopo la prima colazione, partenza alla volta di Scanno, attraversando le Gole del Sagittario, spettacolare e suggestivo canyon scavato dalla millenaria erosione delle impetuose acque del fiume omonimo. Visita di Scanno, pittoresco borgo conosciuto come il Paese dei fotografi, grazie alle splendide immagini di Henry Cartier Bresson, Mario Giacomelli, Gianni Berengo Gardin. Proseguimento per Pescasseroli, e all’arrivo incontro con la guida e visita del borgo (m 1167), cuore e centro direzionale del Parco d’Abruzzo. Passeggiata guidata nel centro storico sulle sorgenti del fiume Sangro, patria del filosofo Benedetto Croce: si visiteranno la Fontana degli Orsi, la elegante struttura cistercense della Chiesa dei SS. Apostoli Pietro e Paolo, in cui si conserva una pregevole statua lignea tardo duecentesca della Madonna Nera; la Cappella del Palazzo Sipari, dove si conservano le spoglie del fondatore del Parco, Erminio Sipari; il Palazzo Sipari (esterno) risalente al primo 800 e casa natale di Benedetto Croce.

A seguire ci sposteremo ad Alvito dove è previsto un pranzo veloce al castello. Al termine, visita del Castello Cantelmo con guida in abito storico. Costruito nell’XI secolo dai Conti d’Aquino, aveva come finalità la protezione dell’Abbazia di Montecassino sul lato nord della Val di Comino. Il Castello deve il suo nome alla nobile famiglia Cantelmo, la quale seguì i D’Aquino nel dominio su Alvito. L’edificio venne infatti ricostruito da Rostaino dei Cantelmo subito dopo il terremoto avvenuto nel XIV secolo. Al termine, trasferimento ad Atina e visita del  Palazzo Ducale Cantelmo. Al termine, presso il Palazzo, degustazione vini locali. Rientro a Roma in serata.

Quota a persona in doppia (min. 30 partecipanti) 400,00 €
Supplemento doppia uso singola 50,00 €
Assicurazione obbligatoria medico/bagaglio 25,00 €
Assicurazione annullamento (facoltativa) 25,00 €

Le quote comprendono:

  • Viaggio in pullman,
  • sistemazione in Hotel 3 stelle in provincia di L’Aquila per 2 notti in mezza pensione (cena) bevande incluse,
  • guide professioniste locali per le visite guidate previste nel programma,
  • pranzo di Ferragosto in Hotel,
  • visita di un trabucco a Fossacesia,
  • pranzo veloce in locanda al castello di Alvito,
  • ingressi al Castello Cantelmo di Alvito e al Palazzo Ducale Cantelmo ad Atina
  • Degustazione vini locali al Palazzo Ducale di Atina

Le quote non comprendono:

  • Gli ingressi,
  • le mance;
  • le bevande extra ai pasti,
  • quanto non espressamente indicato nella voce “la quota comprende”

L’HOTEL SAGITTARIO 3* A BUGNARA (AQ)

A Bugnara, in una posizione del tutto singolare, a pochissimi km dai due splendidi centri di Scanno e Sulmona, sorge l’Hotel Sagittario. Una zona particolarmente tranquilla e una natura rigogliosa fanno da cornice ad un soggiorno da vivere in totale relax. Hotel Sagittario unisce il rispetto della tradizione, con la sua cucina dai sapori antichi e la sua genuina ospitalità, all’attenzione per il moderno. BUGNARA, antichissimo borgo sulle Gole del fiume Sagittario, è immerso all’interno di itinerari naturalistici, culturali e religiosi, alla scoperta della rigogliosa natura dei Parchi Nazionali d’Abruzzo.

N.B: In caso le condizioni climatiche non consentano di effettuare una escursione prevista nel programma, l’organizzatore si riserva, dove le condizioni lo consentano, di proporre una escursione alternativa o su richiesta di rimborsare il costo effettivo della escursione non realizzata.

Contatti

Via Ercole Pasquali 3, 00161, Roma

Telefono: +39 06 44234698

e-mail: booking@courtesytravel.it

Fax: +39 06-44233692

Scandinavia

EST EUROPA

Paesi Baltici

TOUR NELLE REPUBBLICHE BALTICHE

Contatti

  •   Via Ercole Pasquali 3, 00161, Roma

  •    email: booking@courtesytravel.it

  •    Telefono: +39 06-44234698

  •    Fax: +39 06-44233692

Scrivici!

Gallery